Viadelcamp c’è una bambina…

Il mio Viadelcamp è stato così. Visto con gli occhi di una bambina che si affaccia per la prima volta su un mondo nuovo. Con la genuinità, la spontaneità, l’entusiasmo di una gita fuori porta. Ho affrontato questa esperienza come tutte le cose della vita da cui non voglio delusioni: senza aspettative. Ed è sempre il modo migliore per riceverne in cambio sorprese.

È stato un camp di sorrisi, abbracci, fotografie, canzoni improponibili e balletti demenziali. Una città nuova che fino a sabato immaginavo solo attraverso i versi di De Andrè, i sapori di una cucina da scoprire. Una nuova deliziosa piccola amica. Nickname a cui finalmente ho dato un volto. E nuove persone che entrano a far parte della mia vita.

Tra le meravigliose foto scattate sabato ce n’è una che rappresenta più di tutte il mood della giornata: tante persone accomunate dalla voglia di stare assieme in allegria. (e un’intrusa che cerca di trovare il suo posticino in questo nuovo mondo) :)

All Tughedà! foto by Stefigno

If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.
Tagged , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>