life web

L’arte di improvvisarsi Digital PR

Sempre più spesso in questo ultimo periodo mi sono ritrovata a riflettere sull’attività di Digital PR. Da un lato il mio ruolo nella startup in cui lavoro richiede delle attività trasversali che comprendono anche questa competenza. Dall’altro il semplice fatto di avere un blog (seppur personale, poco curato e spesso abbandonato a se stesso) pare …

life

Mai reader mai*

In principio fu “MAI”. Troppo legata alla carta, al suo odore, alle sottolineature, alle pagine sgualcite, alle note a margine, alla storia che può raccontare. Poi in un viaggio in treno verso Milano ho ceduto alla curiosità e ho voluto toccare con mano un Kindle. Il primo pensiero “caspita è leggero”, avrei potuto evitare il …

life

Belle scoperte

1# essere nuova nella blogosfera significa anche non conoscere iniziative che hanno ormai una tradizione consolidata. e così grazie a una mail  (di una lunghezza che dovrebbe essere vietata per legge) scopri dell’esistenza del PslA “un giochino a cadenza annuale autodefinitosi come “la più incoerente, forzata, artigianale, antiestetica raccolta di pezzulli a vaghissimo contenuto natalizio che …

life

Mamma Mia! la mia prima prima.

La prima cosa che ho pensato quando Glamour mi ha invitata all’anteprima nazionale dello spettacolo di giovedì scorso è stata: Mamma mia! Era la mia prima anteprima, il mio primo evento mondano e soprattutto… non sapevo cosa mettermi 🙂 Risolto il problema dell’abbigliamento (sono o non sono una ragazza glamour?!) ho accolto questa notizia con l’entusiasmo …

life on the road

Streets of Zürich

Zurigo, lo ammetto, non l’avevo considerata. Se non fosse stata per l’opportunità che mi ha offerto Zurigo Turismo probabilmente sarebbe stata una di quelle città che non avrei mai visitato. E sarebbe stato un grosso errore. “Zurigo – la più vivace della Svizzera” recita la fanpage di Facebook ed è inutile dire che nella Street …

life

Chiedimi se sono felice

No, non serve chiedermelo. Ho gli occhi luminosi, il sorriso stampato sulla faccia e cammino a due metri da terra. Questo periodo è  davvero sorprendete… avete presente quando tante piccole cose si concentrano una dopo l’altra e tu dici: oddio, che succede? tutto a me? tutto ora? finisci per chiederti se ti meriti tutto quello …